Suggerimenti di IBM per entrare nell'arena Stablecoin


Jesse Lund, capo delle soluzioni blockchain di IBM, ha appena accennato al fatto che la società tecnologica ha intenzione di esplorare gli stablecoin in un'intervista con Cheddar ieri. Lund non ha rivelato quando questa impresa potrebbe debuttare, ma ha detto che sarebbe sulla sua piattaforma World-Wire.

IBM e Stablecoins

IBM ha iniziato la propria avventura con Stellar a fine 2017 e finalizzato la maggior parte dei suoi piani a metà del 2018. Stellar è un protocollo aperto e decentralizzato che si concentra sui trasferimenti tra valuta fiat e valuta digitale.

Lund ha detto a Cheddar che le banche americane lo sono "molto interessato" nell'uso di stablecoins per inviare cross-border per sostituire il sistema SWIFT corrente. Il motivo per cui le banche sono interessate a stablecoin rispetto ad altre forme di valuta digitale è che sono stablecoin collegato 1: 1 alle valute legali rendendoli più "stabili".

"Siamo davvero contenti di essere in procinto di costruire qualcosa di nuovo e rivoluzionario che cambierà davvero il panorama dei pagamenti transfrontalieri" Lund ha spiegato.

IBM ritiene che la domanda del mercato per gli stablecoins sia aumentata, nonostante la copiosa quantità di monete simili che hanno inondato il mercato negli ultimi tempi. Lund ha suggerito che IBM spera di creare un ecosistema di varie risorse digitali, con molti diversi tipi di risorse digitali, inclusi gli stablecoin.

>> Progetto RAID: Bittrex annulla le ore RAID IEO prima del lancio

Cheddar ha chiesto a Lund come il presunto stablecoin della compagnia rispetto a quello che JPMorgan ha appena pubblicato. L'exec IBM ha affermato che la soluzione dell'azienda per le transazioni transfrontaliere sarebbe "Da qualche parte nel mezzo". Lund afferma che questa nuova impresa non sarebbe una moneta proprietaria come Moneta JPM ma ritiene che la principale banca statunitense stia facendo ciò che è meglio per loro. Lo stablecoin della banca verrà utilizzato solo con i clienti di JPMorgan.

IBM ritiene che il suo stablecoin dovrebbe essere più ampiamente accessibile e World-Wire cerca di fare proprio questo. Quando questo progetto sarà pubblicato è ancora in aria, ma la recente intervista dimostra che è proprio dietro l'angolo.

Immagine in primo piano: Pixabay

Se ti è piaciuto questo articolo clicca per condividere



Source link