Matrixport di avvio con criptovaluta supportato da Bitmain per aprire l'ufficio di Zurigo

Matrixport, una startup crittografica con sede a Singapore lanciato da ex Bitmain Amministratore delegato Jihan Wu, espanderà i suoi servizi dall'Asia all'Europa attraverso il suo nuovo ufficio di Zurigo.

Registrato sotto il nome di Chaintech in Svizzera, Matrixport inizierà a offrire i suoi servizi di negoziazione, prestito e custodia nel paese, pubblicazione centrata sulla Svizzera swissinfo.ch rapporti il 26 novembre.

Le notizie sull'espansione europea arrivano meno di cinque mesi dopo che Wu ha lanciato Matrixport a luglio per offrire servizi di trading, prestito e custodia over-the-counter per criptovalute. La ditta ha assunto dozzine di ex dipendenti Bitmain che erano licenziato da Bitmain a seguito di mercato orso del 2018.

Hui Wang, CEO di Matrixport in Svizzera, ha dichiarato a swissinfo.ch che la società prevede di assumere fino a 10 dipendenti entro i prossimi due anni. Ha inoltre sottolineato che il nuovo ufficio di Matrixport a Zurigo non agirà semplicemente per indirizzare i clienti in Asia, ma fornirà un servizio completo ai clienti europei.

Il ramo Bitmain chiude le porte

Nel frattempo, secondo Swissinfo.ch, la filiale svizzera di Bitmain a Zugo – Bitmain Svizzera – è pronta a chiudere. La filiale è stata avviata alla fine del 2018 per rafforzare la portata globale dell'azienda insieme ad altre operazioni ad Amsterdam, Hong Kong, Tel Aviv, Qingdao, Chengdu, Shanghai e Shenzhen, come precedentemente Reuters segnalati.

Fondato nel 2013, Bitmain è uno dei più grandi Bitcoin (BTC) pool di mining a livello globale. Dopo la compagnia mancato la sua offerta pubblica iniziale (IPO) di $ 3 miliardi alla borsa di Hong Kong, secondo quanto riferito archiviato per una IPO con la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti a fine ottobre 2019.





Source link