Mastercard e Visa riconsiderano la Bilancia mentre la critica normativa si intensifica


Martedì, il Wall Street Journal ha riferito che MasterCard Inc. (NYSE: MA) e Visa Inc. (NYSE: V), tra gli altri partner finanziari, potrebbe riconsiderare la loro posizione nella criptovaluta di Facebook Inc. (NASDAQ: FB) progetto Bilancia.

Sostenitori non pronti per le critiche da parte dei regolatori

Il rapporto Journal ha indicato che i finanziatori del progetto di criptovaluta non sono pronti a trarre critiche dai regolatori. La Bilancia ha ricevuto critiche dai legislatori a causa della reputazione di Facebook riguardo al modo in cui ha gestito le informazioni personali. Molti hanno rifiutato la richiesta di Facebook di supportare pubblicamente la Bilancia.

In un'intervista con CNBC, il CEO di Visa Alfred Kelly aveva indicato che sebbene avessero firmato una lettera di intenti con l'Associazione Bilancia, non erano comunque membri di nulla. Ha inoltre aggiunto che la società non farà parte dell'associazione a meno che non vi siano prove della conformità alle normative.

La Bilancia ha due dozzine di sostenitori e il rapporto indica che i dirigenti politici dell'Associazione Bilancia hanno ricevuto una convocazione per un incontro a Washington. La scorsa settimana, il capo dell'associazione ha indicato l'impegno dei responsabili del progetto per rispondere alle preoccupazioni normative sul token. Secondo Bloomberg, Stripe Inc. e PayPal Holdings Inc. (NASDAQ: PYPL) non sono ancora sicuri di aderire al progetto.

>> I volumi di trading della prima settimana di Bakkt hanno raggiunto solo $ 5 milioni di dollari

Facebook respinge il lancio della Bilancia

La scorsa settimana, Reuters ha riferito che il lancio della moneta potrebbe essere respinto per consentire a Facebook di rispondere alle crescenti preoccupazioni normative in tutto il mondo. Facebook aveva pianificato di lanciare la sua stablecoin a metà del prossimo anno in collaborazione con i membri dell'Associazione Bilancia. I leader dell'Associazione Bilancia si incontreranno a Ginevra il 14 ottobre per rivedere una carta dell'associazione e nominare i direttori.

Il progetto di criptovaluta è stato visto come il percorso verso l'adozione mainstream della valuta virtuale. Tuttavia, il progetto ha incontrato critiche politiche e normative con alcuni paesi dell'UE come Germania e Francia che promettono di bloccarlo dall'Europa. Lo scorso mese, Bruno Le Maire, il ministro francese dell'economia e delle finanze, ha indicato che la Bilancia è una minaccia alla sovranità monetaria nelle circostanze attuali e che non dovrebbe operare in Europa.

Immagine di presentazione: DepositPhotos © Stockcrafter

Se ti è piaciuto questo articolo Fai clic per condividere





Source link