L'uso della blockchain nella finanza sfida ancora le sfide principali: ricercatore cinese

L'uso di blockchain tecnologia nel finanziario il settore deve ancora affrontare molte sfide secondo un importante ricercatore cinese, l'agenzia di stampa locale Sohu rapporti il 12 aprile.

Wei Kai, capo della ricerca blockchain presso la China Academy of Information and Communications Technology (CAICT), ha descritto i blocchi stradali rispetto alla tecnologia adozione al 2019 incontro della Commissione bancaria della Camera di commercio internazionale (ICC).

Secondo Wei, nonostante il potenziale di blockchain di trasformare un certo numero di industrie, gli interferenti tecnologici non hanno risolto tre problemi principali riguardo al settore finanziario nella fase attuale dell'adozione di blockchain. Il ricercatore ha sostenuto che la comunità blockchain deve ancora risolvere problemi come la privacy dei dati, l'operabilità, così come la capacità di blockchain di essere integrata con i sistemi aziendali.

Kai ha anche notato altre importanti questioni come il coordinamento degli approcci normativi tra diverse giurisdizioni in tutto il mondo.

Con ciò, l'esperto di blockchain ha ancora notato che la tecnologia blockchain ha il potenziale per trasformare il bancario industria, oltre a portare benefici ad altre industrie come la produzione, mezzi di trasporto, medicina, governo, e altri.

Fondato nel 1957, il CAICT centro di ricerca opera sotto il Ministero dell'Industria e dell'Information Technology cinese.

Di recente, la società di auditing Big Four KPMG pubblicato un sondaggio che mostra che la maggior parte della finanza e imposta i dirigenti non considerano l'utilizzo della tecnologia blockchain, con il 67% degli intervistati che dichiara di non utilizzare la tecnologia al momento del sondaggio.

Il 9 aprile, lo sviluppatore del sito Web della community StackOverflow trovato che l'80% su 90.000 sviluppatori in tutto il mondo non sta attualmente utilizzando la tecnologia blockchain.



Source link