Lo studente potrebbe aver tentato di hackerare l'app di voto Blockchain della Virginia Occidentale

Il Federal Bureau of Investigation (FBI) sta indagando se uno studente dell'Università del Michigan abbia tentato di hackerare l'app di voto della Virginia Occidentale.

"Non è stato modificato un solo voto"

Il 5 ottobre, secondo la CNN, il procuratore degli Stati Uniti per il distretto meridionale della Virginia Occidentale, Mike Stuart, ha scritto che l'FBI sta indagando sull'intrusione tentata senza successo da un partito esterno per ottenere l'accesso all'app Voatz, un'app mobile che è stata utilizzata per raccogliere schede elettorali dall'estero e dagli elettori militari nelle elezioni del 2018.

Stuart ha affermato che durante il ciclo elettorale della Virginia occidentale del 2018 il suo ufficio è stato avvisato dal segretario di Stato della Virginia occidentale, Mac Warner, che ha identificato attività che potrebbero essere state un tentativo di ottenere un accesso non autorizzato all'app di voto Voatz.

L'applicazione basata su blockchain utilizza una moltitudine di livelli di sicurezza per la verifica dell'identità, come riconoscimento facciale, impronte digitali e ricevute di voto verificate dagli elettori. Warner ha detto:

"Ogni protezione progettata per il sistema ha avuto molto successo e ha funzionato come previsto: ottenere quante più informazioni possibili e proteggere la santità delle identità e delle votazioni degli elettori. Sebbene i dettagli dell'indagine non possano essere divulgati, possiamo affermare che nessun voto è stato alterato, influenzato, visto o in alcun modo manomesso. "

Warner ha aggiunto che non vi è assolutamente alcuna prova "che anche un solo voto è stato cambiato nelle elezioni del 2018", aggiungendo:

"A causa del nostro duro lavoro e dei nostri investimenti, tutti i nostri sistemi hanno funzionato secondo i piani e misure e protocolli di sicurezza più solidi verranno implementati prima del 2020."

Secondo la CNN, l'ufficio della Warner ha comunicato all'FBI che l'attività del tentativo proveniva da indirizzi IP collegati all'Università del Michigan. L'FBI sta ora esaminando una o più persone che potrebbero aver tentato di hackerare l'app di voto come parte di un corso sulla sicurezza elettorale.

Blockchain e governance democratica

Cointelegraph in precedenza segnalati che l'internazionalità blockchain decentralizzata incentrata sull'applicazione ha formato una partnership con l'Uruguay Digital Party per costruire un nuovo sistema in base al quale i cittadini dell'Uruguay e i membri del Partito digitale possono partecipare a una varietà di decisioni politiche in modo trasparente e decentralizzato. Il CEO di Æternity Americas Pablo Coirolo ha dichiarato:

"L'applicazione della governance democratica che sarà attuata dal Partito digitale si basa sulla soluzione di governance interna che l'eternità utilizza per il processo decisionale della comunità interna, che è un'architettura completamente nuova, che consente una maggiore partecipazione dei cittadini alle decisioni politiche a tutti i livelli, con inalterabile affidabilità. "





Source link