LINE ottiene la licenza di scambio crittografico dai regolatori giapponesi


LINEA

Lo spazio di scambio di criptovalute si è evoluto alla velocità della luce negli ultimi anni e gran parte di ciò è dovuto al fatto che le criptovalute sono ora scambiate da un pool di persone molto più ampio. Quindi, c'è anche la necessità di creare più scambi di criptovalute in modo che le persone possano facilmente acquistare, vendere e scambiare criptovalute. Il raduno di Bitcoin e il più ampio spazio crittografico di quest'anno ha reso necessario lo sviluppo di molti nuovi scambi di criptovalute a causa della domanda accresciuta.

Solid Boost

In un nuovo sviluppo, è emerso che il colosso giapponese del servizio di messaggistica LINE è stato ha ottenuto una licenza dalle autorità per lanciare il proprio scambio di criptovalute.

Il Giappone è stato una delle nazioni più progressiste quando si tratta di creare un ecosistema crittografico efficace, e quest'anno ne è un altro esempio. La notizia rivoluzionaria è stata riportata per la prima volta nell'edizione giapponese di CoinDesk. L'agenzia di servizi finanziari del Giappone ha dichiarato nel suo sito Web di aver concesso la licenza all'entità denominata LVC Corp oggi.

LVC Corp è la consociata che alla fine controlla il business dei criptovalute e blockchain che appartiene a LINE. La società ha dichiarato il mese scorso di essere interessata a costruire quella che definisce "economia token" e desidera utilizzare la sua blockchain denominata LINK Chain allo scopo.

>> Binance presenterà la propria Stablecoin in USD con Paxos

Quando si tratta di stabilire uno scambio di criptovaluta, il principale mal di testa della maggior parte degli scambi sta effettivamente portando un numero considerevole di utenti e creando il tipo di liquidità che può attrarre più utenti. Ci vuole molto tempo per realizzarlo. Tuttavia, nel caso di LINE, potrebbe non essere così difficile.

La società ha già fino a 80 milioni di utenti nel suo servizio di messaggistica e se può sfruttare una certa percentuale di quella base di utenti, lo scambio di criptovalute avrà un pool già pronto di utenti da cui attingere.

Immagine di presentazione: DepositPhotos © sinenkiy

Se ti è piaciuto questo articolo Fai clic per condividere





Source link