La Duma di Stato russa prende in considerazione la proposta di legge sui beni finanziari digitali

La Duma di Stato del Federazione Russa ha posticipato l'esame del disegno di legge "Sulle risorse finanziarie digitali" ad aprile 2019, TASS segnalati il 20 marzo.

La seconda lettura del progetto di legge federale "Sulle risorse finanziarie digitali" è stata rinviata ad aprile, a seguito di una decisione presa in mattinata sull'ordine del giorno della sessione plenaria. L'iniziativa è stata presa dal presidente della Duma Committee on Financial Market, Anatoly Aksakov, anche se non ha spiegato le sue motivazioni.

Il disegno di legge "Sulle risorse finanziarie digitali" mira a formulare nazionale criptovaluta legislazione, e lo fu adottato dal parlamento russo in seconda lettura all'inizio di marzo. Vyacheslav Volodin, presidente della Duma di stato e coautore del progetto di legge, ha sottolineato poi che gli emendamenti adottati sono volti a risolvere le difficoltà legate al concetto di diritti digitali.

La formulazione del disegno di legge preparato per la seconda lettura esclude la definizione di un token, criptovaluta, e contratto intelligente. Il documento fornisce la definizione di attività finanziarie digitali, affermando che tali attività sono rappresentate da diritti digitali, tra cui passività e altri diritti, crediti monetari e la possibilità di esercitare diritti in relazione a titoli azionari e diritti per richiedere il trasferimento di titoli azionari.

Come segnalati Lo scorso dicembre, Pavel Krasheninnikov, capo del consiglio e presidente del comitato della Duma di stato per la costruzione dello stato e anche coautore del disegno di legge, ha affermato che il progetto di legge è stato respinto in prima lettura perché doveva essere radicalmente cambiato.

Di recente, il parlamento russo votato emanare una nuova legislazione sui diritti digitali nell'ottobre di quest'anno. Secondo quanto riferito, la legge stabilisce il concetto di "diritti digitali" nella legislazione russa con l'aggiunta di un nuovo articolo, 141.1, del Codice Civile della Federazione Russa, e determina come i diritti digitali possono essere esercitati e trasferiti, e stabilisce regole per il digitale transazioni, compresi i contratti.



Source link