La Corte suprema di New York concede il movimento di Bitfinex per modificare l'ingiunzione

Il giudice Joel Cohen della Corte suprema di New York ha concesso il Bitfinex scambio di criptovaluta movimento per modificare un'ingiunzione dal New York Procuratore generale (NYAG), Bitfinex annunciato il 16 maggio.

Per l'annuncio, il Tribunale l'ordine consentirà Bitfinex e affiliati stablecoin operatore Legare per continuare la loro normale attività. Dichiara inoltre che l'ingiunzione originaria da parte del NYAG scadrà tra 90 giorni e che qualsiasi mozione di rinnovo sarà responsabilità del NYAG. Cohen ha scritto nel suo decisione:

"… la Corte ritiene che l'ingiunzione preliminare dovrebbe essere adattata per affrontare le legittime preoccupazioni delle forze dell'ordine di Oag senza interferire inutilmente con le legittime attività commerciali degli intervistati".

Il NYAG in origine presunto che Bitfinex ha perso $ 850 milioni e poi ha utilizzato i fondi di Tether per coprire segretamente il deficit. Bitfinex successivamente risposto alle accuse, affermando che erano "pieni di inesattezze e false affermazioni".

Mentre la mozione permetterà a Bitfinex e Tether di continuare la loro attività, richiede anche loro di consegnare le informazioni riguardanti un prestito e una linea di credito. La decisione di Cohen proibisce inoltre a Tether di prestare beni a Bitfinex o ad altri soggetti, distribuendo fondi di riserva ai dipendenti o modificando i documenti citati dal NYAG.

Nel suo annuncio, Bitfinex era ottimista riguardo alla decisione, affermando:

"Questo ordine è una vittoria nella continua difesa della nostra attività contro l'ufficio del Procuratore Generale di New York".



Source link