'I'm All for Cryptocurrencies, I Like Competing Valute'

L'ex deputato repubblicano e candidato alla presidenza Ron Paul afferma di essere a favore delle criptovalute e della tecnologia blockchain perché gli piacciono le valute in competizione. Ron Paul ha rilasciato le sue osservazioni in un "Squawk Alley" colloquio su CNBC il 15 luglio.

Secondo Paul, le criptovalute sono una grande idea e i governi dovrebbero intervenire solo per regolamentare lo spazio per prevenire le frodi:

"… Sono per la minima quantità di regolamento. Non so cosa succederà alle criptovalute. Penso che sia una grande idea. E ho solo una regola: nessuna frode … Penso che il governo abbia un ruolo. E (se) qualcuno ha un caso che ci sia una frode, penso che dovrebbe essere indagato … Quello che voglio fare è legalizzare la libertà di scelta, l'evidente frode assente ".

Ron Paul ha anche disegnato diversi paragoni con l'oro del patrimonio tradizionale. Un modo in cui Paul sembra pensare che l'oro sia simile alla cripto è che entrambi sono beni in competizione con il denaro legale. Paul ha detto: "I governi non sono molto tolleranti nei confronti della concorrenza e non sono neppure tolleranti nell'usare la Costituzione per competere con il dollaro a corso forzoso. Perché l'oro e l'argento non puoi usarlo. "

Ron Paul ha precedentemente discusso le sue opinioni rialziste sulla criptovaluta. Nel 2014, Paul ha espresso preoccupazione per il sostegno di Bitcoin (BTC) e cripto in generale, ma ha adottato un atteggiamento pro-cripto che è a lungo termine ribassista sul denaro fiat:

"Non penso che il dollaro durerà. Non penso che nessuna valuta fiat dura per sempre. Si autodistruggono tutti. In questo momento, il mondo è inghiottito dalla moneta legale; sono tutte valute di carta. Questo è uno degli altri motivi per cui il dollaro regge: a cosa stai competendo, l'euro e lo yen? La competizione là fuori non ha nulla di buono. "





Source link