Il prezzo del Bitcoin guadagna mentre la Cina scarta il divieto di mining di Crypto


Bitcoin ha guadagnato la scorsa settimana dopo che nuovi documenti del governo cinese hanno rivelato che il paese lo era ribaltando la sua decisione di vietare il mining di blockchain, con il presidente Xi Jinping che esprime il suo sostegno alla tecnologia blockchain. Ad aprile, la Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme in Cina ha pubblicato un elenco di settori che ritiene debbano essere limitati o limitati, che presentavano il mining di criptovalute.

I recenti commenti del presidente Xi Jinping a sostegno della blockchain sono coincisi con un notevole aumento del valore del Bitcoin, passando da $ 7.500 USD a $ 10.500 USD in poche ore. Secondo i media statali cinesi, Xi ha affermato che la Cina ha solide basi e dovrebbe cercare di assumere una posizione di leadership nel settore, esortando il Paese a "cogliere l'opportunità," che potrebbe andare a beneficio di numerosi settori.

Il supporto per Blockchain e Bitcoin mining sembra essere un significativo ammorbidimento della posizione della Cina nei confronti della criptovaluta. Nel 2017, Pechino ha vietato le offerte iniziali di monete, eliminando sostanzialmente l'opportunità per le società di criptovaluta di svilupparsi. Negli ultimi mesi, la banca centrale cinese ha accelerato il lavoro sulla sua stessa valuta digitale, nel tentativo di superare lo sviluppo della moneta altamente controversa di Facebook, la Bilancia.

Mentre il 2018 ha visto il Bitcoin calare bruscamente dal suo picco durante l'anno precedente, il 2019 ha visto un certo rally verso quelle vette al culmine della frenesia cripto. Dall'inizio dell'anno, Bitcoin è aumentato di quasi il 150%, ma ha lottato negli ultimi mesi per raggiungere il traguardo di $ 10.000 USD.

>> Huobi blocca tutti gli account statunitensi e spinge gli utenti sulla nuova piattaforma

Nonostante i recenti rally, alcuni analisti rimangono scettici quel Bitcoin è in territorio rialzista. Il popolare speculatore di Twitter Credible Crypto ha sostenuto che il "I tori (stanno) saltando la pistola qui un po 'imo", aggiungendo che a meno che Bitcoin non possa cancellare la regione di $ 10,300, non c'è motivo di eccitarsi. Tuttavia, la Cina è di gran lunga il paese più attivo in termini di tasso di hash di Bitcoin e la maggiore libertà di estrazione da questa notizia potrebbe essere il catalizzatore di cui la moneta ha bisogno per tornare a quei picchi del 2017.

Immagine in primo piano: DepositPhotos © rastudio

Se ti è piaciuto questo articolo Fai clic per condividere





Source link