Il Gruppo SBI avvia Spin-Off per la produzione di chip di crittografia

giapponese gigante finanziario Gruppo SBI ha creato una filiale dedicata che produrrà criptovaluta estrazione chip, la società ha confermato in a Avviso il 22 marzo.

SBI, che ha lanciato spin-off che coprono vari aspetti del settore delle criptovalute, ora dice di voler espandere la sua influenza nel settore minerario attraverso la creazione di SBI Mining Chip Co., Ltd. (SBIMC).

La compagnia entrerà a far parte dei produttori leader dell'industria, tra cui il principale Bitmain, quale rilasciato il suo ultimo prodotto questa settimana.

"Il gruppo SBI promuove fortemente [sic] su una vasta gamma di attività basate sull'asset digitale, incluso scambio di criptovaluta affari e altro blockchain imprese collegate ", si legge nella nota, proseguendo:

"Il Gruppo ha praticato il suo business minerario di criptovaluta […] all'estero e ha ora deciso di espandere il suo ambito di attività alla produzione di chip minerario e allo sviluppo di sistemi di estrazione mineraria, attraverso SBIMC. "

L'ultimo progetto nel frattempo vedrà la guida di Adam Traidman, un esperto Silicon Valley imprenditore nei semiconduttori e nell'elettronica associata.

"Il Gruppo SBI promuoverà operazioni di estrazione efficienti, affidabili e sostenibili per sviluppare un solido e solido mercato di criptovalute", promette l'avviso.

Fino ad oggi, SBI aveva solo minato Crypto Bitcoin Cash (BCH) tramite la sua controllata, che inizia e termina la pratica lo scorso anno dopo che sono sorti problemi.

Nel settembre 2018, Jihan Wu, co-fondatore di Bitmain e capo del pool minerario SBI stava usando, ha sostenuto che la società stava cercando di sovvertire le sue operazioni a vantaggio Craig Wright, il famigerato imprenditore che divenne un figura centrale in contenti di Bitcoin Cash forchetta rigida due mesi dopo.



Source link