Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti elenca gli indirizzi di Bitcoin di due cittadini iraniani


29 novembre 2018 18:37

Questa è la prima volta che gli indirizzi di valuta digitale sono stati aggiunti all'elenco degli individui autorizzati da Office of Foreign Assets Control.

Il Dipartimento del controllo dei beni esteri dell'Ufficio del Tesoro degli Stati Uniti (OFAC) ha incluso gli indirizzi di valuta digitale di due persone sanzionate sul suo Cittadini appositamente designati lista, secondo un 28 novembre annuncio.

OFAC di Cittadini appositamente designati elenco identifica "individui e società possedute o controllate da, o che agiscono per o per conto di, paesi targetizzati". Questi possono includere sospetti terroristi o narcotrafficanti. Quelli messi sulla lista hanno i loro beni congelati – e ai cittadini statunitensi è "generalmente proibito di trattare con loro".

Tradizionalmente, l'OFAC ha elencato informazioni identificative come nome, pseudonimi, luogo e data di nascita. Questa è la prima volta che l'OFAC ha elencato gli indirizzi di valuta digitale per gli individui sanzionati, che possono essere visti come un avvertimento per far sapere al pubblico di non inviare fondi a questi indirizzi specifici.

Detto Sigal Mandelker, Sottosegretario al Tesoro per il terrorismo e l'intelligenza finanziaria:

"Stiamo pubblicando indirizzi di valuta digitale per identificare gli attori illegali che operano nello spazio della moneta digitale: il Tesoro perseguirà aggressivamente l'Iran e altri regimi canaglia che tentano di sfruttare le valute e le debolezze digitali nel cyber-e [Anti-Money Laundering/ Combating the Financing of Terrorism] (AML/ CFT) per salvaguardare i loro obiettivi nefandi ".

Gli indirizzi di valuta digitale elencati appartengono ad Ali Khorashadizadeh e Mohammad Ghorbaniyan per il ruolo che presumibilmente hanno svolto nel contribuire a scambiare bitcoin in rial iraniano per gli hacker coinvolti Sam Sam attacco ransomware che ha colpito "corporazioni, ospedali, università e agenzie governative e deteneva oltre 200 vittime di dati noti" in ostaggio per guadagni finanziari ".

Secondo il comunicato stampa, Khorashadizadeh e Ghorbaniyan erano parte integrante del successo della trama di SamSam ransomware, utilizzando gli indirizzi elencati "per elaborare oltre 7.000 transazioni, per interagire con oltre 40 scambiatori – inclusi alcuni scambiatori con sede negli Stati Uniti – e per inviare circa 6.000 bitcoin vale milioni di dollari, alcuni dei quali coinvolti bitcoin derivato da SamSam ransomware. "

Secondo il Dipartimento del Tesoro, questa è la quarta volta questo mese in cui il regime iraniano è stato preso di mira dalle sanzioni statunitensi; L'OFAC ha sanzionato "900 persone, entità, aeromobili e navi" collegate al sostegno del terrorismo in Iran.

"Dato che l'Iran è sempre più isolato e disperato per accedere ai dollari USA, è vitale che gli scambi valutari virtuali, gli scambiatori peer-to-peer e altri fornitori di servizi di moneta digitale induriscano le loro reti contro questi schemi illeciti", ha affermato Mandelker.

Sebbene questa sia la prima volta che l'OFAC ha elencato gli indirizzi di valuta digitale, non è la prima volta che il pubblico è stato avvertito di condurre affari con l'Iran. Nell'ottobre di quest'anno, una divisione del Tesoro degli Stati Uniti ha soprannominato la rete per i crimini finanziari (FinCEN) rilasciato un documento intitolato "Consulenza sulle attività illecite e maligne del regime iraniano e tentativi di sfruttare il sistema finanziario", che intendeva aiutare gli imprenditori a comprendere meglio i rischi di fare affari con l'Iran. Ha inoltre delineato come rilevare "transazioni potenzialmente illecite relative alla Repubblica islamica dell'Iran".

Nathan Graham è uno scrittore a tempo pieno per ETHNews. Vive a Sparks, in Nevada, con sua moglie, Beth, e il cane, Kyia. Nathan ha una passione per le nuove tecnologie, garantisce la scrittura e racconti. Passa il suo tempo a fare rafting sull'American River, a giocare ai videogiochi e a scrivere.

ETHNews è impegnata per il suo Politica editoriale

Ti piace quello che leggi? Seguici su Twitter @ETHNews_ per ricevere gli ultimi US Department of the Treasury, bitcoin o altre notizie dal mondo di Ethereum.

.



Source link