Il CEO di Polychain afferma che la blockchain di Facebook dovrebbe essere pubblica

Il CEO di Polychain Capital Olaf Carlson-Wee pensa Facebook sarebbe intelligente per costruirne il stablecoin su un pubblico, aperto blockchain infrastruttura. Carlson-Wee ha rilasciato le sue osservazioni al panel Consensus 2019 "To the Moon and Back" il 15 maggio.

Carlson-Wee ha spiegato che la piattaforma di blockchain a cui si riferisce è simile bitcoinIn cui il creatore cede il controllo sulla piattaforma che ha costruito. Sostiene che un tale accordo sarebbe vantaggioso per il gigante dei social media, dicendo:

"Penso che, dati tutti i problemi che Facebook ha avuto con la polizia della loro piattaforma e cose del genere, penso che la mossa strategica per Facebook sarebbe in realtà quella di costruire infrastrutture pubbliche. E che l'infrastruttura pubblica potrebbe essere incorporata su tutte le piattaforme di Facebook, che ovviamente sono proprietarie. Ma quell'infrastruttura pubblica, se non provano a possederlo, penso che sia il posto dove avranno più successo. "

Carlson-Wee nota che un ulteriore vantaggio sarebbe che, rinunciando al controllo sulla piattaforma, evitano anche la responsabilità per le controversie che si verificano sulla piattaforma; confronta la situazione con la creazione di Internet:

"Le persone che hanno fatto internet non sono responsabili di tutto ciò che viene detto su Internet".

Il CEO ha continuato a condividere una visione più ampia per le criptovalute, in cui sono utilizzate come un deposito di ricchezza comune e accessibile. Ha dichiarato:

"Se le grandi aziende tecnologiche vogliono investire le loro risorse nella costruzione di infrastrutture crittografiche pubbliche peer-to-peer, sarei estasiato".

Come in precedenza segnalati da Cointelegraph, una fonte anonima detto Bloomberg che Facebook distribuirà la sua criptovaluta, presumibilmente uno stablecoin, un po 'di tempo nel terzo trimestre del 2019. fonti al Wall Street Journal dire che Facebook sta cercando investimenti fino a $ 1 miliardo per finanziare l'imminente "FB Coin".



Source link