Goldman Sachs 'Looking at Potential' di creazione di valuta virtuale, CEO rivela

Goldman Sachs sta eseguendo "ricerche approfondite" sulla tokenizzazione, ha detto l'amministratore delegato del gruppo della Francia Les Echos giornale il 27 giugno.

David Solomon ha detto che crede globale pagamento i sistemi si stanno dirigendo in direzione di stablecoins cryptocurrencies ancorato a fiat risorse come il NOI. dollaro.

Anche se ha smesso di confermare se Goldman Sachs ha avuto discussioni con Facebook riguardo il suo imminente Libra criptovaluta e calibra portafoglio, Solomon ha detto che la sua società trova il concetto "interessante".

Alla domanda se Goldman Sachs seguirà JPMorgan Chase nel lanciare la sua moneta virtuale, Solomon ha detto:

"Supponiamo che tutte le principali istituzioni finanziarie di tutto il mondo guardino al potenziale di tokenizzazione, stablecoin e pagamenti senza attrito".

Altrove nell'intervista, Solomon ha predetto che i regolamenti cambieranno in risposta alle valute virtuali – ma ha detto che non pensa che i nuovi entranti nella criptosfera costringeranno banche chiudere. Ha aggiunto:

"Certo, dovranno evolversi, perché le negoziazioni legate ai flussi di pagamento diventeranno meno redditizie. Ma ci sono molti altri motivi per cui le banche devono rimanere innovative, altrimenti scompariranno ".

Solomon ha anche suggerito che giganti della tecnologia come Facebook vorrebbero evitare i vincoli normativi che le banche devono affrontare, rendendo più probabile che cerchino di entrare in partnership piuttosto che diventare istituzioni finanziarie.

All'inizio di questa settimana, i rapporti hanno suggerito che JPMorgan Chase dovrebbe iniziare pilotaggio la sua criptovaluta entro la fine di quest'anno.

Indietro ad aprile, Solomon categoricamente negato che Goldman Sachs avesse mai in programma di aprire uno sportello di criptazione durante un'audizione davanti al Comitato per i servizi finanziari della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti.



Source link