Gli scambi crittografici devono registrarsi con un cane da guardia finanziario il prossimo giugno

Scambi di criptovaluta nel Canada sarà legalmente richiesto di registrarsi presso il Centro di analisi delle transazioni finanziarie e dei rapporti del Canada (FinTRAC) dal 1 ° giugno 2020, secondo un avviso pubblicato il 10 luglio.

Questo requisito entrerà in vigore insieme ad altri emendamenti alla nuova normativa antiriciclaggio del Canada (AML) leggi l'anno prossimo.

Anche gli scambi crittografici saranno tenuti a osservare Conosci il tuo cliente politiche e segnalare eventuali transazioni sospette al cane da guardia canadese; ciò include anche la conservazione dei registri dei loro clienti e l'assunzione di un responsabile della conformità per la loro piattaforma.

UN rapporto di The Globe and Mail sottolinea che fino ad ora il rispetto di queste politiche è stato volontario, ma alcuni scambi hanno scelto di farlo comunque.

Si dice che la motivazione per l'implementazione delle nuove politiche sia canadese banche a bordo e in collaborazione con gli scambi di criptovaluta.

Secondo Lori Stein, partner dello studio legale Osler, Hoskin & Harcourt, le istituzioni finanziarie canadesi sono state storicamente preoccupate del rischio di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo tramite scambi crittografici. Stein ha detto:

"La speranza è che ora che ci sarà un obbligo di registrazione e conformità, e supervisione da parte di FinTRAC, che le banche e altre entità finanziarie saranno più aperte a fornire servizi e trattare con le attività in valuta virtuale".

Tuttavia, Stein sottolinea che alcune borse internazionali potrebbero non essere disposte a rispettare le nuove regole canadesi. Alcuni altri esperti sono d'accordo, dicendo che avere requisiti di regolamentazione obbligatori potrebbe portare a scambi di criptovaluta che decidono di uscire dal mercato canadese.

Il CEO di blockchain L'avvio Bitaccess, Moe Adham, ha dichiarato a The Globe and Mail: "Mi aspetto di vedere un certo numero di imprese trasferirsi al di fuori del Canada, così come aziende internazionali che limitano l'accesso ai canadesi".

Le nuove politiche di regolamentazione possono anche allontanare i clienti di criptovaluta, dicono alcuni. "Questo ha il potenziale per guidare criptovaluta di nuovo sottoterra ", ha detto Charlene Cieslik, funzionario dell'AML di Coinsquare in Canada, Cyplik, che ha affermato che i clienti che non vogliono rivelare le proprie informazioni agli scambi, probabilmente effettuerebbero transazioni direttamente con gli altri.

Come in precedenza segnalati da Cointelegraph, nel 2014 è stato firmato un progetto di legge che richiedeva la registrazione di alcune entità straniere con FinTRAC per Bitcoin (BTC) pagamenti.





Source link