FMI e Banca mondiale lanciano Quasi-Criptovaluta in Esplorazione di Blockchain Tech

Il Fondo monetario internazionale (FMI) e il Banca Mondiale hanno lanciato congiuntamente un privato blockchain e una quasi-criptovaluta così chiamata, la Financial Times (FT) riferisce il 12 aprile.

Secondo il quotidiano, la risorsa chiamata "Learning Coin" sarà accessibile solo all'interno del FMI e della Banca Mondiale. La moneta non ha valore monetario e quindi non è reale criptovaluta, sottolinea il FT.

Come ha appreso il FT, "Learning Coin" è stato lanciato per comprendere meglio le tecnologie che sono alla base delle risorse crittografiche. La sua app fungerà da hub in cui verranno archiviati blog, ricerche, video e presentazioni.

Durante il test, lo staff della Banca Mondiale e del FMI guadagnerà monete per raggiungere determinati traguardi educativi. Le istituzioni permetteranno loro di riscattare i beni guadagnati per alcuni premi, che permetteranno loro di imparare come le monete possono essere utilizzate nella vita reale.

Secondo il FMI, le banche e i regolatori di tutto il mondo devono recuperare le tecnologie crittografiche che si stanno rapidamente sviluppando. Il FT cita il FMI dicendo:

"Lo sviluppo della tecnologia crittografica e della tecnologia di contabilità distribuita si sta evolvendo rapidamente, così come la quantità di informazioni (sia neutrali che acquisite) che la circondano. Ciò sta costringendo le banche centrali, i regolatori e le istituzioni finanziarie a riconoscere un crescente divario di conoscenze tra legislatori, responsabili politici, economisti e la tecnologia ".

Inoltre, dopo il test, la Banca Mondiale e il FMI potrebbero usare la blockchain per il lancio contratti intelligenti, combattimento riciclaggio di denaro e migliorare il livello generale di trasparenza.

All'inizio di aprile, l'amministratore delegato della FISM, Christine Lagarde disse che gli innovatori blockchain stanno scuotendo il tradizionale mondo finanziario e hanno un chiaro impatto sui giocatori storici. Ha anche notato che il potenziale delle tecnologie e delle risorse basate sulla blockchain è abbracciato dalle autorità di regolamentazione e dalle banche centrali, che ne riconoscono l'effetto positivo.

Nel frattempo, un funzionario della Banca Mondiale espresso un punto di vista più scettico. Secondo Aanchal Anand, specialista nell'amministrazione della terra nella Global Land and Geospatial Unit della banca, c'è troppa pubblicità sulla blockchain, che causa aspettative non realistiche.



Source link