Crypto News Dal mondo di lingua spagnola: recensione dal 24 al 31 agosto

Il mondo di lingua spagnola ha visto una serie di importanti sviluppi questa settimana, con diverse aziende che accettano criptovalute come forma di pagamento e il governo venezuelano che ha fatto nuove affermazioni sull'uso e l'accettazione della controversa moneta Petro.

Ecco la scorsa settimana di notizie su criptovalute e blockchain in revisione, come riportato originariamente da Cointelegraph en Español.

Spagna: Eurocoinpay introduce pagamenti in criptovaluta

Il 24 agosto, Cointelegraph en Español segnalati che in Spagna, Eurocoinpay ha introdotto la possibilità di effettuare pagamenti e incassi con criptovalute, attraverso un'applicazione per effettuare transazioni in vari negozi. L'amministratore delegato dell'azienda, Herminio Fernández, avrebbe riferito:

“Eurocoinpay è una piattaforma di pagamento e riscossione di criptovaluta la cui app, disponibile per Android e Apple, ti consente di pagare e riscuotere con la criptovaluta che scegli su base giornaliera in ristoranti, supermercati o altri negozi. Inoltre, consente ai clienti di effettuare e ricevere micropagamenti, nonché di inviare fondi a qualsiasi parte del mondo con criptovalute, automaticamente e in tempo reale. "

Governo venezuelano: oltre 7 milioni di persone stanno risparmiando a Petro

Il sovrintendente venezuelano di criptoattivi, Joselit Ramirez, annunciato lunedì 26 agosto, che il "Piano di risparmio Petro" viene utilizzato da 7 milioni di venezuelani all'interno dell'economia nazionale e che circa 12 milioni di operazioni sono state eseguite con la criptovaluta Petro all'interno del sistema.

"È garantito che il denaro non si deprezzerà", ha detto Ramírez quando ha terminato la sua presentazione sul programma radiofonico settimanale della radio di stato RCN chiamato "Venezuela in Crypto".

La piattaforma di rimessa chiamata "Patria Remesas" consentirà ai cittadini che lavorano all'estero di inviare denaro in Venezuela.

Data la storia del governo venezuelano di non mantenere le promesse relative al Petro, Cointelegraph consiglia ai lettori di avvicinarsi all'annuncio di Ramírez con scetticismo.

PayPal modifica le politiche in Messico per evitare la regolamentazione fintech

Il 30 agosto, Cointelegraph en Español segnalati che in Messico, la multinazionale di elaborazione dei pagamenti PayPal sta per cambiare le sue politiche, proprio quando scade il termine per le autorizzazioni della Legge Fintech.

Queste modifiche alle politiche indicano che PayPal non consentirà ai suoi clienti di archiviare saldi nei loro conti PayPal, che la società spera di esonerare PayPal dal qualificarsi come società di elaborazione dei pagamenti ed essere regolato dalla Legge Fintech.

La famosa farmacia venezuelana inizia ad accettare il pagamento crittografico

Farmarato, una popolare farmacia venezuelana, annunciato il 30 agosto, che con l'uso di Cryptobuyer Pay accetterebbe criptovalute come Bitcoin (BTC), trattino, Litecoin (LTC) e Binance Coin (BNB). La farmacia ha anche abilitato un portafoglio per ognuna di queste monete per ricevere donazioni di medicinali ai venezuelani bisognosi.

Javier Rojo, CM de Farmarato, ha aggiunto che la farmacia stava anche "pensando a quelle persone che sono fuori dal Venezuela e hanno le loro famiglie qui. Le persone all'estero possono pagare con criptovalute in modo che le loro famiglie in Venezuela ricevano le medicine".





Source link