Crypto Mining Group BitFury per indagare sull'analisi dei dati con AI


La società di mining di criptovaluta e sviluppo di chip BitFury ha annunciato l'intenzione di istituire un nuovo dipartimento che studierà i vantaggi dell'analisi dei "big data" utilizzando l'intelligenza artificiale (AI). A proposito di a newswire Reuters martedì scorso, il CEO di BitFury Valery Vavilov ha definito i big data "il prossimo olio", evidenziando la necessità di concentrarsi maggiormente sull'analisi costruttiva. Secondo Vavilov, le informazioni disponibili nel 98 percento dei big data non vengono utilizzate correttamente, cosa che la sua azienda spera di semplificare attraverso l'analisi basata sull'intelligenza artificiale.

“.. l'intelligenza artificiale porterà nuovi e straordinari benefici a quasi ogni aspetto della nostra vita. Per aiutare questa incredibile tecnologia a ottenere il massimo impatto, Bitfury sta espandendo la nostra missione di offrire soluzioni hardware e software progettate appositamente per le applicazioni AI, " ha dichiarato Vavilov in una dichiarazione che annuncia il nuovo sviluppo.

BitFury, che ha sede ad Amsterdam e uffici a Londra e San Francisco, rappresenta uno dei maggiori concorrenti del leader di mercato Bitmain, la società cinese che attualmente domina il mondo del mining di criptovaluta e della produzione di chip. Nel 2016, BitFury ha realizzato titoli quando stabilì un accordo con il governo della Georgia per sviluppare un sistema di registrazione dei terreni basato su blockchain, aprendo in seguito un grande centro minerario di criptovaluta nel paese.

AI e Blockchain: A Marriage of Convenience

Ora, il sempre innovativo BitFury continua la sua espansione oltre la blockchain con un'incursione nell'analisi dei dati migliorata dall'intelligenza artificiale. L'intelligenza artificiale e la blockchain non sono estranee l'una all'altra, essendo state parte di numerosi progetti di crossover che recentemente hanno coinvolto big data. La natura autonoma e senza fiducia della tecnologia blockchain si presta a processi di intelligenza artificiale automatizzati come l'apprendimento automatico e il modello decentralizzato si adatta perfettamente alle esigenze dell'analisi dei big data.

All'inizio di quest'anno, il CEO di Coinpayments Alex Alexandrov annunciato il lancio di un nuovo sistema blockchain potenziato dall'intelligenza artificiale chiamato VELAS, o Virtual Autanding Learning Autonomous System. Utilizzando una forma evoluta di IA nota come intuizione artificiale, il team VELAS mira a sviluppare una blockchain che si autoregola nel tentativo di affrontare le preoccupazioni relative all'efficienza energetica, alla sicurezza e alla scalabilità.

>> Altcoins quasi spazzato via mentre la capitalizzazione di mercato di Crypto scende di $ 30 miliardi

"Qui a Velas, il nostro scopo è quello di affrontare e risolvere i problemi e le sfide esistenti affrontati dalla maggior parte delle Blockchain esistenti, come ad esempio la centralizzazione, o il 51% di attacco, niente in gioco, scalabilità, sicurezza, spese iniziali elevate e così via. Questo viene fatto utilizzando reti neurali ottimizzate dall'intelligenza artificiale per migliorare il suo algoritmo di consenso ", spiegò Alexandrov.

I progetti Blockchain – in particolare i Bitcoin – stanno sempre più suscitando critiche per il loro uso eccessivo di energia, spingendo diversi outfit minerari come BitFury a spostare le operazioni verso paesi a basso costo e energia pulita come il Paraguay. Nel febbraio di quest'anno, BitFury annunciato una partnership con la società sudcoreana di ricerca e sviluppo Commons Foundation per il lancio di due centri minerari Bitcoin alimentati a energia idroelettrica a Itaipu e Yacyreta.

Disclaimer: Attualmente detengo una piccola quantità di Bitcoin, XRP ed ETH. Non sono associato a nessuna delle società menzionate.

Questo articolo è stato curato attraverso il Programma Collaboratori di CryptoCurrencyNews. Se desideri scrivere per noi, inviaci la tua richiesta!

Immagine in primo piano: DepositPhotos © urban_light

Se ti è piaciuto questo articolo Fai clic per condividere





Source link