Coinbase espande il servizio in altri 50 paesi, lancia l'assistenza USDC in 85 giurisdizioni

stati Uniti Scambio criptato e portafoglio servizio Coinbase ha ampliato la Moneta USD (USDC) negoziazione con clienti in 85 paesi, l'azienda ha annunciato in a post sul blog il 14 maggio.

Insieme all'annuncio dell'USD, Coinbase ha anche annunciato una grande espansione globale, aggiungendo altre 50 giurisdizioni alla sua copertura, inclusi paesi come Brasile, Sud Africa e Taiwan, tra gli altri.

A partire da oggi, Coinbase serve clienti in 103 paesi in totale, ha scritto lo scambio, aggiungendo che la mossa aiuterà ad accelerare il globale adozione di crypto commercio.

La moneta USD è il primo stablecoin quotata per la negoziazione sulla piattaforma Coinbase: lo scambio è quotato per la prima volta in USDC nell'ottobre 2018 per i clienti in giurisdizioni selezionate negli Stati Uniti.

Aggiungendo la copertura dell'USD in 85 giurisdizioni globali, Coinbase mira a "migliorare la vita delle persone in paesi in cui l'inflazione sta erodendo ricchezza", secondo il post del blog. La società ha dichiarato che stablecoins come l'USDC potrebbe fornire un'opportunità di protezione contro l'alta inflazione nei paesi appena aggiunti come Argentina e l'Uzbekistan, dove i prezzi al consumo dovrebbero gonfiarsi del 10-20% nel 2020.

All'inizio di questa settimana, una startup sostenuta da Coinbase, Reserve, ha annunciato che sarebbe presto arrivata lancio un'app di tipo Venmo in Venezuela per i pagamenti crittografici, in particolare per il paese, al fine di aiutare i cittadini a superare l'inflazione in aumento.

Uno stablecoin è un valuta digitale progettato per avere un prezzo minimo volatilità grazie al suo piolo 1: 1 a un certo fiat tenuta in valuta o criptovaluta. Al momento della stampa, ci sono 348 milioni di USDC in circolazione con un volume di scambi giornaliero di circa $ 250 milioni, secondo i dati di CoinMarketCap.



Source link