Blockstack raccoglie $ 23 milioni di USD nella prima offerta di token regolamentati


Blockstack ha raccolto $ 23 milioni di dollari nella prima offerta di token mai approvata dalla US Securities and Exchange Commission.

Blocskstack PBC, che è una rete informatica decentralizzata che mira a antiquare le violazioni dei dati e fidarsi delle violazioni, annunciato per la prima volta la vendita di token a luglio, dopo aver ricevuto l'approvazione della SEC per raccogliere fino a $ 28 milioni di USD in un'offerta conforme al Reg A +. La suddivisione dell'offerta di token consisteva in 15,5 milioni di dollari raccolti attraverso la vendita di 74,3 milioni di token Stack attraverso la sua vendita Reg A + negli Stati Uniti e altri 7,6 milioni di dollari attraverso la vendita di 30,6 milioni di token attraverso l'offerta Reg S in Asia.

In un post sul blog pubblicato oggi da Blockstack, il CEO Muneeb Ali ha affermato: “I nostri obiettivi per lavorare con i regolatori negli Stati Uniti erano duplici. In primo luogo, volevamo raggiungere un numero maggiore di investitori al dettaglio che possono essere utenti della nostra rete e avere una partecipazione finanziaria al successo del nostro ecosistema. In secondo luogo, abbiamo identificato l'Asia come un mercato prioritario e la nostra qualifica SEC ha aggiunto peso alla nostra mossa strategica verso l'Asia ".

Oltre 4.500 entità hanno partecipato all'offerta di token, tra cui Arrington Capital, Recruit Holdings e Hashkey Group, che ha guidato il round di offerta asiatico. Blockstack anche sicuro un investimento strategico da Recruit Holdings, una società giapponese per le risorse umane con una capitalizzazione di mercato di $ 50 miliardi di dollari. Come parte di questo accordo, Recruit acquisterà alcuni token STACK di Blocksrack al fine di far avanzare le tecnologie decentralizzate in Giappone.

>> La volatilità dei Bitcoin facilita: questo è buono o cattivo per i commercianti di criptovalute?

Ali ha voluto sottolineare l'importanza dell'Asia come mercato dicendo "L'Asia è probabilmente il più grande mercato per cripto (…) Il Giappone è un mercato molto interessante per cripto perché ha chiarezza sulle normative. È legale possedere e scambiare beni crittografici, ma solo quelli autorizzati dai regolatori. " Dati i suoi progressi nel mercato asiatico, essendo la prima azienda a condurre un'offerta di token approvata dalla SEC, e ricevendo persino investimenti dall'Università di Harvard, Blockstack è in qualche modo un pioniere in termini di impegno nel trading crittografico regolamentato.

Immagine in primo piano: DepositPhotos © iqoncept

Se ti è piaciuto questo articolo Fai clic per condividere





Source link